La gestione dei rifiuti

Il processo di smaltimento dei rifiuti si svolge secondo fasi che Meridiana studia e ottimizza costantemente, applicando il principio del trasferimento delle buone pratiche. Il sistema viene migliorato per rendere il lavoro facile e rapido, liberando il cliente da incombenze gravose che richiedono competenze specifiche.

I nostri rifiuti preferiti

Ogni tipo di rifiuto ha le sue peculiarità e va gestito rispettandone le caratteristiche. In questo modo riusciamo a creare un ciclo virtuoso per il riuso ecologico dei materiali e documentiamo ai nostri clienti il corretto smaltimento dei rifiuti prodotti dalla loro attività.

Carta

Dopo le operazioni di pulizia dai corpi estranei, carta e cartone vengono differenziati per tipologie merceologiche e successivamente sottoposti a pressatura e legatura. Le balle di macero ottenute, si configurano come materia prima secondaria e vengono inviate alle cartiere nazionali ed estere. Offriamo inoltre un servizio speciale per il ritiro degli archivi documentari con rilascio al cliente della dichiarazione di macero.

Plastica

Grazie a sistemi di pressatura differenti, conteniamo l’ingombro della plastica al massimo grado, già presso la sede del cliente. Quindi la selezioniamo manualmente distinguendo fra film e manufatti, come ad esempio le cassette per la frutta. Dopo le operazioni di pulizia, la plastica viene stoccata in modo da poter essere presa in carico dai produttori di granulo e quindi rimessa nel ciclo di produzione, limitando il ricorso al petrolio.

Legno

Il legno da noi selezionato manualmente è costituito principalmente da bancali o cassette, introdotti direttamente nei contenitori per lo stoccaggio. Per ottimizzare i trasporti, il legno viene grossolanamente sminuzzato, e quindi inviato ai produttori di pannelli o di pasta di legno per le cartiere. Benché il mercato non riconosca valore a questo rifiuto, garantirne il corretto smaltimento è un modo per garantire la salvaguardia di boschi e foreste.

Metalli

La selezione dei metalli di scarto è curata direttamente dal produttore, che provvede a riempire i contenitori per lo stoccaggio messi a sua disposizione da Meridiana. Dopo il ritiro effettuato generalmente tramite autocarri con gru, alluminio, ferro, acciaio e gli altri rifiuti metallici vengono inviati alle fonderie.

Vetro

I quantitativi più rilevanti di vetro sono gestiti dal servizio pubblico, tuttavia Meridiana dispone di una propria metodologia qualificata di ritiro per il conseguente avvio a recuperatori specializzati.

Organico

Per la raccolta si utilizzano containers a tenuta stagna di varia cubatura, con aperture superiori a libro e chiusure posteriori basculanti. Spesso il servizio si completa con trattamenti di profumazione e igienizzazione, utili per i rifiuti alimentari di origine vegetale, o provenienti da laboratori di panificatori, pasticceri, gastronomie, ecc. I rifiuti vengono separati dagli imballaggi e confezionati in sacchi biodegradabili per essere destinati agli impianti di compostaggio.

Sanitari

Per le strutture sanitarie Meridiana si occupa di raccogliere i rifiuti indifferenziati, escludendo le sostanze pericolose o potenzialmente infette, quindi scarti della mensa, rifiuti dalla pulizia degli uffici e scarti di imballaggi. Vengono utilizzati cassonetti stradali con coperchio e ruote piroettanti, riempiti autonomamente dal produttore. Dopo lo stoccaggio con l’ausilio dell’autocompattatore, i rifiuti sono avviati alla termovalorizzazione, consentendo un recupero in termini non di materia prima, ma di energia.

Rifiuti pericolosi

Normalmente i rifiuti pericolosi vengono prelevati opportunamente confezionati su bancale o in big-bags. Si impiegano impianti di stoccaggio o impianti di smontaggio per il recupero dei componenti recuperabili; si passa infine al processo di termovalorizzazione.